Le misure per valutare le prestazioni acustiche strutturali degli edifici ovvero le Verifiche dei Requisiti Acustici Passivi egli Edifici ai sensi del D.P.C.M. 5/12/1997, prevedono l'utilizzo di alcune sorgenti di rumore specifiche per l'Acustica Edilizia, tali che  il campo sonoro emesso sia omogeneo e i risultati di misura siano riproducibili e corretti.

Vediamole nel dettaglio:

SORGENTE SONORA OMNIDIREZIONALE

 

Sistema Dodecaedro (12 altoparlanti per simulare il rumore diffuso)/ Amplificatore per la misura dell’isolamento e del tempo di riverbero degli ambienti. Collaudo acustico in opera del potere fonoisolante fra ambienti secondo D.P.C.M. 5/12/97. Misura del tempo di riverberazione degli ambienti secondo ISO 354. Tale sorgente soddisfa le richieste della ISO140 e ISO 3382

 


SORGENTE DI RUMORE DA CALPESTIO

 Sorgente standardizzata per la misura dell’isolamento del rumore da calpestio. Collaudo acustico in opera del rumore da calpestio dei solai secondo D.P.C.M. 5/12/97 . Soddisfa le richieste della ISO140. Permette la verifica dell’isolamento del rumore da calpestio dei solari in accordo con le norme internazionali. L’unità usa 5 martelli di massa 500gr che cadono liberamente da un’altezza di 40mm. La frequenza di impatto è di 10Hz ossia di 10 battute al secondo.

 

CASSA ACUSTICA DI FACCIATA

La cassa acustica di facciata monodirezionale e preamplificata permette di effetturare agevolmente il collaudo acustico delle facciate in accordo con le richieste del D.P.C.M. 5/12/97.

 


 I collaudi acustici vengono effettuati con  fonometri integratori conformi alla Classe 1 delle norme EN 60651/94 e 60804/94, regolarmente tarati e certificati da laboratori autorizzati, secondo quanto disposto dalle normative vigenti. Le relazioni tecniche sono redatte da Tecnici Competenti in Acustica in seguito all'analisi dei dati acquisiti con Software Noise & Vibration Works.